Regione Sardegna

Regionali 2019

Ultima modifica 13 febbraio 2019

Si rende noto che con decreto del Presidente della Regione 28 dicembre 2018, n. 127, pubblicato nel Bollettino ufficiale della Regione autonoma della Sardegna del 10 gennaio 2019, sono stati convocati per la giornata di domenica 24 febbraio 2019 i comizi elettorali per l’elezione del Presidente della Regione e del XVI Consiglio regionale della Sardegna.

Vai al portale “Sardegna Elezioni Regionali” sul sito della Regione Sardegna

 

Comunicazioni e Informazioni utili:


1) Esercizio del voto a domicilio

L’ufficiale elettorale rende noto agli elettori che intendono avvalersi del diritto di voto a domicilio, affetti da infermità che ne rendano impossibile l’allontanamento dall’abitazione, che per esercitare il predetto diritto è necessario far pervenire, entro il 04 Febbraio 2019, al Sindaco del Comune di iscrizione nelle liste elettorali, una dichiarazione (sulla base della presente modulistica) attestante la volontà di esprimere il voto presso l’abitazione.
Alla dichiarazione devono essere allegati:

- certificato medico attestante l’esistenza di un’infermità fisica che comporta dipendenza continuativa e vitale da apparecchiature elettromedicali ovvero affette da infermità che le rendono intrasportabili

- copia del documento di identità.


2) Richiesta tessera elettorale

L’ufficio elettorale avvisa coloro i quali non hanno ancora ricevuto la tessera elettorale, l’hanno smarrita, deteriorata oppure non è aggiornata, che possono già sin d’ora presentarsi all’ufficio elettorale – senza aspettare il giorno del voto – per richiederne una nuova.

 

Per ulteriori informazioni l’utente può contattare direttamente l’ufficio elettorale, nell’orario di apertura al pubblico, secondo le seguenti modalità:

Tel. 0783/8553326

Tel. 0783/8553302

Mail: elettorale@comunemarrubiu.it

Pec: elettorale@pec.comunemarrubiu.it


3) Agevolazioni per gli elettori sardi residenti all'estero (Legge Regionale 12 marzo 1984, n. 9).

Cosa e’

Gli elettori sardi iscritti all'Anagrafe italiana residenti all'estero (e quelli che hanno in corso la procedura di iscrizione, attestata dall’Ufficio consolare dello Stato estero di provenienza) hanno diritto ad un contributo per la partecipazione al voto. In particolare, l'agevolazione è prevista per le elezioni comunali, le elezioni provinciali, le elezioni regionali e per i referendum abrogativi e consultivi a carattere strettamente regionale. Il contributo è commisurato alle spese di viaggio effettivamente sostenute (vedi note), fino a un massimo di 250 euro per gli elettori provenienti da paesi europei e di 1.000 euro per gli elettori provenienti da paesi extraeuropei. In caso di ballottaggio, l'elettore rientrato all'estero che affronta un nuovo viaggio ha diritto a un ulteriore contributo, se dimostra l'avvenuto spostamento tramite i biglietti di viaggio relativi all'intero tragitto. L'interessato deve presentarsi presso il Comune nel quale ha votato e consegnare al funzionario incaricato la documentazione precedentemente indicata. Il contributo sarà erogato all’interessato dall'Amministrazione comunale soltanto se la documentazione presentata sarà completa.

Chi puo’ presentare la domanda?

Elettori sardi residenti all'estero.

Cosa serve per poter partecipare

Gli elettori devono:

  • essere iscritti all'Anagrafe italiana residenti all'estero (Aire) di un Comune sardo (possono beneficiare dell'agevolazione anche gli elettori per i quali la procedura di iscrizione sia ancora in corso, se attestata dall’Ufficio consolare dello Stato estero di provenienza);
  • aver espresso il proprio voto;
  • dimostrare con i biglietti dell'intero viaggio di essere arrivati al Comune sardo non prima dei due mesi antecedenti la data delle votazioni e ripartire verso il Paese estero di residenza entro i due mesi successivi alle votazioni.

Non hanno, invece, diritto al contributo gli elettori che si trovano all’estero per motivi di studio o per lavoro a tempo determinato che non possono, per legge, trasferire la residenza all’estero.

Termini di conclusione del procedimento

30 giorni

Termini per la presentazione

Gli elettori interessati devono richiedere il contributo al Comune prima del rientro al Paese estero.

Quale documentazione devi presentare?

Documentazione che l'elettore deve presentare al Comune in cui ha votato:

  • tessera elettorale o autorizzazione sostitutiva della stessa, vidimata presso la sezione elettorale e attestante l’avvenuta votazione;
  • documento d'identità;
  • biglietti e carte d’imbarco di andata e ritorno da cui risulti che il viaggio è stato effettuato entro i termini indicati alla voce "requisiti".

La documentazione deve essere compilata dall’elettore (con eventuale supporto del comune di appartenenza) sui modelli disponibili nella sezione Modulistica.

Tale documentazione dovrà essere consegnata al Comune di appartenenza.

Note

Sono incluse nel contributo le spese riconducibili all’elettore per viaggio in aereo, nave, treno e autobus extraurbani, mentre sono escluse le spese per pedaggi autostradali, taxi, autonoleggio (con o senza conducente), rimborso chilometrico carburante e parcheggio e passaggio auto in nave anche se auto di proprietà.

Dove rivolgersi

Comune di iscrizione elettorale

Ufficio ragioneria: Rag. Maria Grazia Pintus

Tel. 0783 8553331

Mail: grazia.pintus@comunemarrubiu.it


4) Come si vota

Per poter votare occorre presentarsi presso il proprio seggio elettorale muniti della tessera elettorale e di un documento di riconoscimento. Qualora la tessera elettorale sia stata smarrita o si sia deteriorata, si può chiedere il duplicato o l’attestato sostitutivo rivolgendosi, anche negli stessi giorni della votazione, all’Ufficio elettorale del Comune di iscrizione nelle liste elettorali. Presso il seggio viene consegnata ad ogni elettore un’unica scheda di colore verde (visiona il fac-simile) con una matita copiativa. Sulla scheda l’elettore può esprimere il proprio voto sia per un candidato alla Presidenza della Regione sia per una qualunque delle liste circoscrizionali, anche non collegata al Presidente votato. É possibile esprimere uno o due voti di preferenza per i candidati consigliere delle liste circoscrizionali indicando il cognome ovvero il nome e il cognome dei candidati prescelti. Nel caso di espressione di due preferenze esse devono riguardare due candidati di genere diverso della stessa lista circoscrizionale. Espresso il voto, la scheda deve essere ripiegata e consegnata insieme alla matita copiativa. Il Presidente del seggio accerta che la scheda restituita sia piegata correttamente e la deposita nell’urna. Le rappresentazioni grafiche contenute nel presente manifesto sono mere esemplificazioni delle modalità con le quali si esprime il voto e non riproducono il modello della scheda elettorale contenuto nella L.R. n.16/2013.

Allegato A alla Deliberazione della Giunta comunale n. 12 del 30.01.2019

Allegato 11.00 KB formato pdf
Scarica

Circolare rimborso spese viaggio agli elettori residenti all’estero

Allegato 282.00 KB formato pdf
Scarica

Decreto indizione comizi Regionali 2019

Allegato 22.00 KB formato pdf
Scarica

Deliberazione della Giunta Comunale n. 10 del 24.01.2019

Allegato 226.00 KB formato pdf
Scarica

Deliberazione della Giunta Comunale n. 12 del 30.01.2019

Allegato 227.00 KB formato pdf
Scarica

Fac simile Scheda

Allegato 4.09 MB formato pdf
Scarica

Locandina Richiesta Tessera Elettorale

Allegato 225.00 KB formato pdf
Scarica

Manifesto - Come si vota

Allegato 109.00 KB formato pdf
Scarica

Manifesto convocazione comizi Regionali 2019

Allegato 378.00 KB formato pdf
Scarica

Manifesto voto a domicilio Regionali 2019

Allegato 228.00 KB formato pdf
Scarica

Richiesta rilascio certificato elettore impossibile trasporto voto domicilio Regionali 2019

Allegato 219.00 KB formato pdf
Scarica

Richiesta voto a domicilio Regionali 2019

Allegato 126.00 KB formato pdf
Scarica